Logo Metal D.R
cerca nel sito

Abitare nello stile e nel comfort

Design raffinato per la Vostra casa

Risparmio con l'isolamento termico

La casa diventa più accogliente

Molteplici forme come l'architettura

Colori: dal sobrio all'insolito

Protezione contro i tentativi di scasso

Isolamento acustico per ogni esigenza

Durata e valore nel tempo

L'esperienza come garanzia di qualità




Facciata a salienti

La facciata di San Paolo a Ripa d'Arno a Pisa

La facciata di San Paolo a Ripa
d'Arno a Pisa

La facciata a salienti, o più in generale copertura a salienti, è un termine architettonico usato per definire la forma della facciata di un edificio, solitamente una chiesa, quando, come suggerisce il termine stesso, la copertura presenta una successione di spioventi posti a differenti altezze.
Solitamente, in una chiesa, la presenza di ogni singolo saliente a lato del vertice di copertura, corrisponde ad una navata laterale. La facciata a saliente ha origini illustri: era presente infatti nell'antica San Giovanni Laterano, anche se non si può parlare ancora di una vera e propria "facciata" in quanto il suo aspetto non era rilevante per i costruttori e seguiva semplicemente il profilo delle cinque navate interne.
Esempi maturi di facciata a salienti si trovano nella romanica chiesa di San Michele in Foro a Lucca, nel Duomo di Cosenza o nella più tarda basilica di San Giorgio Maggiore a Venezia. Invece, nella basilica di Santa Maria Novella a Firenze i salienti delle navate laterali sono celati in facciata da due volute che mutano il classico schema della facciata a salienti.
La struttura a salienti può essere schermata anche da frontoni, terrazzamenti e balaustre, campanili e facciate a capanna.
Tuttavia, il numero dei salienti della copertura può non corrispondere alla suddivisione interna delle navate, che possono essere ricoperte da un un'unica falda inclinata: è il caso ad esempio del Duomo di Pisa e dell'antica basilica di San Pietro in Vaticano.


Sito compatibile con: Internet Explorer 10, Google Chrome 25.0, Mozilla 19.0, Safari 5.1, Opera 12.14