Logo Metal D.R
cerca nel sito

Abitare nello stile e nel comfort

Design raffinato per la Vostra casa

Risparmio con l'isolamento termico

La casa diventa più accogliente

Molteplici forme come l'architettura

Colori: dal sobrio all'insolito

Protezione contro i tentativi di scasso

Isolamento acustico per ogni esigenza

Durata e valore nel tempo

L'esperienza come garanzia di qualità




Che differenza c'è tra legno lamellare e legno listellare?

Tabella 3 della norma EN 386

Tabella 3 della norma EN 386

Il legno lamellare è un prodotto ad uso strutturale regolato da specifiche normative europea (EN 385, EN 386, EN 387) e da una norme europea "di prodotto" (EN 14080). Si veda per maggiori informazioni anche la scheda tecnica riprodotta nel sito www.dataholz.it.

La sezione di lamellare viene composta a partire da "lamelle", cioè segati che non devono superare alcune dimensioni trasversali (si veda la tabella 3 della norma EN 386 riprodotta a lato). Solitamente i segati con spessore inferiore ai 40-45 mm si distinguono in lamella o listello in funzione della larghezza di base (si veda figura sotto).

segati

Definizione dei segati per dimensione


Il legno lamellare è quindi un prodotto ad uso strutturale, mentre con pannelli listellari si intendono solitamente prodotti incollati realizzati con listelli di larghezza inferiore a 80 mm ed con un utilizzo piuttosto da falegnameria che strutturale.


Sito compatibile con: Internet Explorer 10, Google Chrome 25.0, Mozilla 19.0, Safari 5.1, Opera 12.14